mercoledì, novembre 28

LIMONENE dietro a un GERANIOL? Questione di INCI

Chi è un minimo pratica con gli INCI, avrà sicuramente capito di che cosa sto parlando, e avrà sorriso o riso. Eh sì, perchè da quando sono alle prese con la lista ingredienti di centinaia di prodotti, vedo solo bollini verdi e gialli e rossi, si spera pochi. E geraniol e limonene sono sempre quei bollini solitari giallini pallidi in fondo allì'INCI che ogni volta che devo trascrivere in un post per recensire un prodotto non posso che pensare a questa battuta che un giorno la mia mente partorì, forse perchè esausta..LIMONENE dietro un GERANIOL? Ok, fa abbastanza pena, lo ammetto :D



Gerry Calà in confronto è un premio Oscar! Però dietro il lato comico c'è quello serio, della faccenda: riuscire ad intuire la bontà o meno dei prodotti adesso mi fa prendere molte meno fregature e soprattutto mi permette di scegliere il meglio tra prodotti simili!
Sia la mia rubrica chi vINCIerà, sia quello che vi ho detto a proprosito del burro corpo Auchan che ho scelto tra i 3 che c'erano sullo scaffale, vi dimostrano come conoscere anche solo i rudimenti della composizione dei prodotti può essere una gran furbata.
Molte persone diranno: eh, ma è una scocciatura ogni volta dover leggere tutte le etichette;

in realtà non ci vuole niente, si perdono non più di 3 secondi! Perchè, se non si vuole ricorrere all'ecobio, allora al supermercato basta evitare almeno quei 3,4 ingredienti veramente schifosi.
Dunque prossimamente scriverò qui le poche cose essenziali che bisogna sapere per evitare errori negli acquisti e saper distinguere, su uno scaffale, qual è il prodotto più furbo da comprare, per risparmiare anche dei soldini.

Bisoux!

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti va, dimmi che cosa ne pensi!